Afragola

Afragola: chiesto sequestro della stazione TAV, indagato l’ex Sindaco Tuccillo

Il Tribunale di Napoli Nord ha chiesto il sequestro della stazione TAV di Afragola e ha avviato le indagini nei confronti di 9 persone, tra cui l’ex Sindaco Domenico Tuccillo e l’amministratore di RFI, Maurizio Gentile.

Secondo gli inquirenti la TAV non era ancora pronta ma il sito è stato aperto in fretta e furia il 6 giugno 2017, nonostante i lavori fossero ancora in corso.

Come si legge in un passaggio della richiesta di sequestro, “Tuccillo era il sicuro punto di riferimento politico per risolvere i problemi della stazione”.

Inoltre a seguito di una intercettazione tra l’ex primo cittadino e il responsabile del progetti RFI, Roberto Pagone, dopo il sequestro del parcheggio perchè “la Metropark è prima della autorizzazioni”, l’ingegnere aveva richiesto al Sindaco di intervenire “per evitare problemi di ordine pubblico”.

Dunque Gentile è indagato per attentato alla sicurezza dei trasporti e di aver concesso l’apertura della TAV nonostante non ci fosse ancora il certificato di collaudo.

Tuccillo invece è accusato per abuso d’ufficio e reati di inquinamento ambientale per presunte irregolarità delle procedure di bonifica dei terreni utilizzati per il parcheggio.

 

Condividi su