Afragola Grillo Dimissioni

Il Sindaco Grillo risponde ai commercianti afragolesi:”Il Comune vi è vicino e farà quanto nelle sue possibilità”

 

Afragola. Il Sindaco Claudio Grillo risponde con una lettera aperta ai commercianti afragolesi che gli avevano inviato una nota  con la richiesta di adottare misure per fronteggiare la crisi economica scaturita dalle restrizioni obbligatorie dovute dall’ epidemie del coronavirus.

Questo il testo :

“Cari Commercianti,

La nostra Città, così come l’Italia intera, sta attraversando un momento delicato e complesso, per contrastare la diffusione del Coronavirus e le conseguenze che potrebbe avere sulla capacità delle nostre strutture sanitarie. Sappiamo che il momento che stiamo vivendo è estremamente impegnativo per chi fa impresa, per chi come noi, sono anch’io un commerciante, è quotidianamente impegnato a produrre e a creare lavoro.

Il Comune vi è vicino e farà quanto è nelle sue possibilità nel cercare di sostenere l ‘economia del territorio, una volta che l’emergenza sarà superata. Stiamo lavorando alacremente, di concerto con gli uffici del bilancio, per elaborare e predisporre quelle misure che siano di supporto alle famiglie e alle imprese. Qualcosa è stato già fatto, non è tanto, ma è quanto ci era accordato fare in questo momento

So che ci troviamo di fronte ad una crisi economica che inesorabilmente ha investito l’intero tessuto produttivo ma purtroppo bisogna avere sempre ben chiari i limiti posti dalle attuali normative vigenti in tema di Finanza locale che ad ora non consentono agli enti locali di poter compiere delle azioni di emergenza in deroga alle attuali normative troppo stringenti.

Un provvedimento che ci dia maggiore autodecisione dovrebbe essere approvato nel prossimo decreto c.d. di “aprile” in emanazione dal Governo presumibilmente dopo le festività pasquali. Sarà una mia priorità sostenere con vigore le vostre sollecitazioni, anche nelle opportune sedi regionali, affinché si riescano ad “attenuare” le ricadute di questa pandemia sul tessuto produttivo della Città.

Segnalo che sono stati riaperti i termini per l’adesione alla convenzione per l’accettazione del c.d. buono spesa e che è in fase di progetto la predisposizione di un servizio di assistenza, gratuito, per tutti gli operatori economici che necessitano di assistenza sulle recenti normative in tema di aiuti economici.  ”

Condividi su