coronavirus vaccino

CORONAVIRUS: SILERI, ‘VACCINO NON PRIMA DI META’ 2021′

‘Serviranno molti mesi ancora per ritorno a normalità assoluta, per ora convivenza con Covid-19’ Milano, 10 set. (Adnkronos Salute) – Quando avremo il vaccino contro il coronavirus Sars-CoV-2? “Ho sempre detto che sono ottimista sulla possibilità che vi sarà un vaccino, ma sono anche realista sul fatto che non vi sarà prima della metà del prossimo anno. E spero poi peraltro che ci sarà un vaccino efficace e duraturo, ma soprattutto sicuro”.

Parola di Pierpaolo Sileri. Il viceministro della Salute, intervenuto su ‘Radio Cusano Campus’, spiega che “la normalità si avrà o quando il virus, motu proprio, dovesse mutare in una forma per noi favorevole, magari tramutandosi in un virus che dà solo raffreddore e niente di più, oppure quando raggiungeremo un’immunità di gregge. Ma è chiaro che, coi numeri che abbiamo, circa 1.500 positivi al giorno, per un’immunità di gregge servirebbe troppo tempo e quindi rimane la chance del vaccino, un’immunità di gregge acquisita mediante vaccini”.

Quel che è certo, continua Sileri, è che “serviranno molti mesi e io credo che il prossimo anno staremo ancora proteggendoci. L’abitudine alle protezioni sarà la nuova normalità. Non dimentichiamoci che questo è un virus che colpisce in maniera severa i nostri anziani e coloro che hanno problemi di salute preesistenti ed è loro che dobbiamo difendere per primi. Credo che finché il virus circola, anche poco come adesso, dovremo continuare con la mascherina e il resto. Non dobbiamo abbassare la guardia. Per la normalità assoluta servirà del tempo.

Anche io vorrei vedere le discoteche aperte, anche io vorrei rivedere tutti i locali aperti e gli stadi pieni, ma dobbiamo ancora aspettare un po’. Ora stiamo andando nella direzione della normalità in convivenza con il virus”.

Condividi su