Gaetano Sant'Antimo

Sant’Antimo: Amputate le gambe a Gaetano. L’appello della famiglia: Aiutateci a trovare i colpevoli

La famiglia di G. F., il 21enne ferito con sei colpi di arma da fuoco alle gambe alcuni giorni fa a Sant’Antimo, ha lanciato un appello per trovare i responsabili dell’aggressione che ha ridotto il figlio in gravi condizioni. Il giovane inoltre, ha riferito il padre, ha subito l’amputazione delle gambe.

A lanciare l’appello sono i genitori e la fidanzata del ragazzo, che si sono rivolti al consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli. Dai microfoni della trasmissione radiofonica Radiazza, i familiari si sono appellati ai concittadini affinché facciano avere alle forze dell’ordine, anche in forma anonima, notizie su quanto accaduto.

“Mio figlio ha perso l’uso delle gambe e rischia ancora la vita, – ha detto il padre del giovane -. Sconosciuti, a bordo di un Opel Astra, avrebbero iniziato più volte a colpire Gaetano prima picchiandolo e poi sparando agli arti inferiori, non sappiamo il perché. L’amico che stava con lui e che è rimasto sostanzialmente illeso non ha ancora spiegato chiaramente le dinamiche della vicenda. Ringrazio il personale medico del Vecchio Pellegrini per quello che stanno facendo. Ai miei concittadini chiedo solo una cosa: aiutateci ad avere giustizia”, ha concluso il padre.

Condividi su