Salerno: proteste anti coprifuoco, manifestanti cercano di raggiungere casa De Luca

 

Momenti di forte tensione a Salerno, nel rione Carmine, pochi minuti dopo la mezzanotte. Ignoti hanno fatto esplodere dei petardi nei pressi della casa del governatore regionale Vincenzo De Luca.

Esplode anche a Salerno la protesta dei gestori di locali e commercianti che, da oggi, dovranno chiudere i battenti dalle ore 18. I manifestanti hanno raggiunto in corteo piazza Portanova, intonando inni contro il Governatore De Luca: “De Luca uomo di m…” e ancora “Veniamo sotto casa”.

Dalle parole ai fatti si è passati in breve tempo: alcuni dei presenti, si sono riversati in via Carmine dirigendosi in via Lanzalone, in cui si trova la casa di De Luca. Gli abitanti della zona sono stati svegliati da un petardo e da cassonetti gettati a terra: l’iniziativa è degenerata.

Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine in tenuta antisommossa. Dopo le proteste dei giorni scorsi a Napoli, Salerno e in altre città della Campania, questa notte qualcuno ha pensato di attaccare direttamente l’abitazione di De Luca. Che è fortemente sorvegliata proprio per evitare episodi del genere.

Condividi su