Mario Paciolla. Domani uno striscione sul Comune di Frattamaggiore per chiedere giustizia. Presenti i genitori

A quasi quattro mesi dal ritrovamento del corpo di Mario Paciolla, cooperante Onu trovato morto nella sua casa in Colombia, domani, venerdì 13 novembre alle 15, in piazza Umberto I a Frattamaggiore, l’Amministrazione comunale esporrà uno striscione sulla facciata del Municipio.

Il sindaco, Marco Antonio Del Prete, ha accolto la proposta del direttore del periodico locale, Cogito, Antonio Iazzetta, che ha chiesto l’esposizione di uno striscione per chiedere giustizia e riaccendere i riflettori sulla morte di Mario Paciolla, seguendo l’esempio del Comune di Napoli.
All’esposizione dello striscione saranno presenti anche i genitori di Mario, originari di Frattamaggiore dove è stato anche sepolto il corpo del cooperante Onu.

Condividi su