Asse Mediano

Interventi per la manutenzione delle strade, interessati anche i comuni di Afragola e Caivano

Al via altri due importanti interventi di manutenzione di tratti stradali della rete viaria metropolitana.

Per il primo intervento i Comuni interessati dalle arterie in questione sono: Saviano, Scisciano, S.Vitaliano, Marigliano, Mariglianella, Brusciano, Castello di Cisterna,Somma Vesuviana, Nola, Camposano, Cimitile, Comiziano e Cicciano.

Il secondo intervento, invece, comprende strade ricadenti nei Comuni di Acerra, Afragola, Brusciano, Caivano, Casoria, Carbonara di Nola, Castello di Cisterna, Liveri, Mariglianella, Marigliano, Nola, Palma Campania, Pomigliano d’Arco e San Paolo Bel Sito.
Le strade interessate costituiscono la rete secondaria dei collegamenti da e per i centri abitati con gli assi stradali di grande comunicazione, autostrade ed extraurbane principali, oltre a garantire i collegamenti locali.

Gli interventi previsti sono:

• Rifacimento di pavimentazione stradale;

• Interventi puntuali su pavimentazioni stradali;

• Interventi di risagomatura della strada mediante l’apporto di misto stabilizzato;

• Rifacimento, sostituzione, integrazione di segnaletica stradale;

• Installazione, ripristino di barriere stradali incidentate;

• Riparazione / Rifacimento di giunti stradali;

• Pulizia dei cigli, taglio d’erba, disostruzione sistema di regimentazione acque, connesse ai lavori

di manutenzione straordinaria ed alla eliminazioni di criticità;

• Rimozione di detriti, sabbie, terreno, ecc dalla sede stradale e dalle pertinenze;

• Bonifica di sede stradale da rifiuti solidi urbani;

• Riparazione di parapetti, muretti e marciapiedi;

• Sostituzione di corpi illuminanti non funzionanti di impianti di pubblica illuminazione;

• sostituzione/integrazione di chiusini e caditoie;

• rimessa in quota di chiusini, grate o caditoie stradali e ripristino della regolarità del piano

viabile tramite interventi localizzati;

• taglio di alberi e/o di rami pericolosi, potatura straordinaria di alberi anche di alto fusto;

Anche in questi casi è stato scelto lo strumento dell’Accordo Quadro che permetterà di modulare gli interventi rendendoli il più possibile corrispondenti alle esigenze che specificamente si potranno manifestare nel corso dei lavori, garantendo, allo stesso tempo, eventuali interventi di emergenza h24 per 365 giorni all’anno.

Il valore complessivo stimato per ciascuno degli “Accordo Quadro” è pari a circa € 1.000.000.

Condividi su