Emergenza Covid; Il deputato del Movimento 5 Stelle accusa il governatore De Luca di negligenza e mal gestione delle risorse

di Giuliano De André – Caserta – La situazione di emergenza riscontrata in questa seconda ondata della pandemia non dà tregua ed affligge ancor di più famiglie, commercianti ed aziende, che già nella prima fase emergenziale erano stati fortemente penalizzati.

Lo scenario a cui si assiste è quello di un continuo scaricabarile tra Regione e Governo, che destabilizza i cittadini provocando ancor più incertezze. Su tale vicenda si è espresso il deputato del Movimento 5 Stelle Luigi Iovino, che recrimina come il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca sia solo intento a dare ordini ed imposizioni, censurando ed attaccando chi non la pensa come lui, contro ogni principio di democrazia e trasparenza. Iovino continua, sostenendo che il governatore De Luca usi la strategia di produrre fumo e confusione al fine di coprire le proprie negligenze, accusandolo di sperperare le risorse che ha disposizione da marzo, per querele nei confronti di chi non è in linea con il suo pensiero, anziché potenziare ospedali ed assumere personale sanitario; aggiungendo come abbia anche bruciato parte di quei soldi in tre ospedali modulari rivelati ad oggi del tutto inutili. Sull’argomento è intervenuto anche il consigliere comunale del Pd Massimiliano Manfredi cercando di fare da paciere, sostenendo che in una fase come questa non si debba perdere di vista l’obiettivo principale che è l’interesse e la tutela dei cittadini, cimentandosi in liti e contrattacchi vari da una parte e dall’altra, che hanno il sapore di una rivalità del tutto politica. “È necessario che chi ricopre cariche governative sia a livello nazionale che locale, collabori dando il proprio contributo” ha aggiunto Manfredi.

Condividi su