Napoli-Milan: 1-3. Tonfo casalingo degli azzurri

 

Ko pesante per il Napoli di Gennaro Gattuso che cade al San Paolo. Gli azzurri cadono 3-1 contro il Milan che conquista tre punti pesantissimi grazie alle reti di Hauge e di Ibrahimovic, mattatore della sfida con una doppietta.

Per quanto concerne le formazioniGattuso conferma il suo 4-2-3-1: Meret  tra i pali; difesa a quattro formata da Di LorenzoManolasKoulibaly e Mario Rui. A centrocampo spazio al tandem BakayokoFabian Ruiz, mentre in attacco confermato Ciro Mertens, sostenuto dal trio di mezze punte formato da Politano, Insigne e Lozano.

Tutto confermato in casa Milan, con Pioli che conferma  il suo 4-2-3-1: Donnaruma in porta; difesa a quattro composta da CalabriaKiaerRomagnoli e Theo Hernandez. A centrocampo, spazio al duo formato da Kessie e Bennacer, mentre in attacco confermatissimo Zlatan Ibrahimovic (capocannoniere del campionato con 8 reti), sostenuto dal trio di mezze punte formato da SalemakersRebic e Çalhanoğlu. 

Ottimo avvio del Milan che sfiora il vantaggio con Rebic, che su grande assist di Ibrahimovic, non aggancia a tu per tu con Meret. I rossoneri si fanno preferire nei primi 20 minuti e passano in vantaggio con il solito Zlatan Ibrahimovic che su grande cross di Theo Hernandez, anticipa Koulibaly e firma l’1-0, siglando la sua nona rete in campionato. La rete del fuoriclasse rossonero sveglia il Napoli che si rende pericolosissimo con Mertens, stoppato dal grandissimo intervento di Donnarumma. Gli azzurri sfiorano il pari con Di Lorenzo che sugli sviluppi di un calcio d’angolo colpisce la traversa a Donnarumma battuto. Il portiere ospite compie un altro miracolo sulla voleè di Lozano, alzando in angolo. Nel finale, ottima azione personale di Politano, la cui conclusione termina a lato.

Nella ripresa, il Milan ricomincia bene e trova il 2-0 ancora con Zlatan Ibrahimovic che su assist di Rebic, batte Meret, firmando il suo decimo gol in campionato. Il Napoli reagisce e ci trova con la conclusione di Fabian Ruiz, fuori di poco. Gli azzurri accorciano le distanze con Dries Mertens che anticipa Romagnoli e batte Donnarumma. La formazione partenopea ci crede e sfiora il pareggio con Petagna, che dopo lo scambio con Mertens viene stoppato da Donnarumma. Nel finale, però i rossoneri in contropiede trovano il definitivo 3-1 con il talentuoso Hauge che chiude i giochi regalando tre punti pesantissimi alla formazione di Pioli.

In merito alla sfida, si è espresso il tecnico partenopeo Gennaro Gattuso che ha dichiarato: “La prestazione dei singoli non mi interessa, l’errore ci può stare. Abbiamo fatto una buona partita, abbiamo fatto tutto noi, ci siamo fatti male da soli ed abbiamo creato. Ci manca quella cosa di arrivare alle partite con l’occhio diverso. Invece pensiamo che si vince solo con la tecnica ed il giocare bene. Questa squadra la guido io e le scelte le faccio io, ma tante cose non mi piacciono. Vedo atteggiamenti che non mi piacciono e mi rimangono dentro e mi fanno stare male“.

Condividi su