Napoli, Scoperta centrale di documenti falsi: Un ucraino di 22 anni in manette

Napoli – Scoperta nel cuore del Borgo Sant’Antonio Abate una centrale di documenti falsi.

Alla genesi dell’indagine c’è il comportamento anomalo di uno scooter che alla vista degli agenti a tentato di evitare il posto di blocco. Così i poliziotti hanno seguito ed acciuffato il fuggiasco trovato in possesso di una carta d’identità e una tessera sanitaria false e 260 euro in contanti.

Di li sono partiti i controlli presso la cantina dello stabile in cui l’uomo stava entrando e in cui sono stati trovate due stampanti di cui una termica usata proprio per effettuare le copie dei documenti falsi.

Finisce dunque in manette il 22 ucraino ed irregolare sul territorio nazionale.

 

 

Condividi su