Covid, variante Delta: due 30enni positivi ad Afragola

La variante Delta continua a colpire le fasce più giovani: sono ben cinque i minorenni contagiati (due bambine, una di 11 anni ed un’altra di 5 di Torre del Greco; un bambino di 3 anni, uno di 8 ed un altro di 11 di Pozzuoli) e tanti giovani dai venti ai quarant’anni, tra cui anche il ventottenne ricoverato presso l’ospedale Cotugno dopo essersi sottoposto a doppia dose vaccinale eterologa.

Come riporta Il Corriere del Mezzogiorno, dagli ultimi sequenziamenti si registrano 2 casi ad Afragola (due uomini di 30 anni); 2 ad Agerola (un uomo di 57 e una donna di 66 anni); 2 ad Ercolano (due uomini di 73 anni); un giovane di 24 anni di Marano; 4 a Mugnano (due uomini di 36 anni, una donna di 34 e un uomo di 60 anni); ben 19 a Napoli (anche qui 6 sono trentenni ed il resto della fascia di età tra i 40 ed i 60); 5 a Pozzuoli (oltre ai tre minori, un uomo di 43 e una donna di 37 anni: cluster familiare); un uomo di 35 anni a Quarto; 2 San Giuseppe Vesuviano (due donne di 55 e 23 anni); un uomo di 58 anni a Villaricca; una ragazza di 25 a Volla e 13 sono i casi non ancora identificati. La variante brasiliana, invece, è presente in 2 casi ad Acerra; 2 a Mugnano; 24 a Napoli; 2 ad Ottaviano; 2 a Pagani; 2 a Roccabascerana;2 a Sant’Agata de’ Goti; ed 1 ciascuno a Sant’Anastasia, Arzano, Aversa, Cava de’ Tirreni, Giugliano, Melito. Non individuati 7 casi.

La variante Nigeriana è riscontrata in 2 contagi a Sant’Antimo. La variante Colombiana a San Giovanni a Piro. La variante europea a Carbonara di Nola. Resta preponderante l’incidenza della variante Inglese. Infatti, nell’ambito delle attività settimanali di sequenziamento previste dal piano di sorveglianza genomico della Regione Campania, condotto da Istituto zooprofilattico di Portici, Ospedale Cotugno e Tigem, sono stati esaminati 275 campioni di soggetti positivi. Dalle indagini è emersa la presenza di 161 varianti inglesi, 59 varianti indiane (21,6%), 50 varianti brasiliane, 3 varianti nigeriane, 1 variante colombiana e 1 europea. Nelle ultime 48 ore su 12o nuovi casi si sono registrati 5 decessi, mentre sono 20 i pazienti in terapia intensiva e 218 quelli ricoverati in degenza.

Condividi su