tina sacco

La neomelodica Tina Sacco si candida al consiglio comunale e sostiene Manfredi

Tina Sacco, artista neomelodica particolarmente nota agli spettatori delle televisioni private napoletane, in una diretta ha annunciato la sua intenzione di candidarsi al Consiglio Comunale nella lista “Centro Democratico”, sottolineando il suo completo appoggio al candidato Gaetano Manfredi.

Il video-annuncio

Nel video, della durata di circa 40 minuti, Tina Sacco si dice assolutamente certa della vittoria di Manfredi, definendolo anche altrove come “già sindaco” e raccontando ai suoi followers di essere sicura che, con la guida di Conte e dell’ex-rettore della Federico II, Napoli potrà cambiare e rinascere.

Non sono mancati anche riferimenti e attacchi a Salvini, la Meloni e la destra in generale.

La storia di Tina Sacco

La cantante – nota per canzoni come “L’Omertà” e “Nun fa ‘a scema” – aveva attirato l’attenzione della cronaca locale per via di un’episodio di violenza da lei subito: nel 2015 qualcuno esplose numerosi colpi di arma da fuoco verso la sua abitazione. Secondo gli investigatori che si occuparono del caso si trattò di una vera e propria “stesa”.

Adesso sembra che l’artista abbia voltato pagina e che sia pronta a lanciarsi in politica. Sui profili social della Sacco adesso capeggiano dei post che recitano: “Vota Tina Sacco, con Manfredi Sindaco, Pd e 5 Stelle insieme, ok?

Tempi particolari

Non sappiamo cosa pensi l’ingegner Gaetano Manfredi della candidatura di Tina Sacco, ma una cosa è certa: i modi e le personalità dei due sono agli antipodi. Risulta davvero difficile immaginare un’interazione, nell’ambito della politica, tra l’autrice dei versi “non fa ‘a scema, t’o’ ggiuro, te sparo” e l’ex rettore dell’università di Napoli Federico II.

Non c’è che dire: viviamo davvero in tempi decisamente particolari.

Condividi su