Casoria Vicini Violenti Minacce

Casoria: ancora minacce alla famiglia aggredita, intervengo i Carabinieri

Questa mattina vi abbiamo informato dell’arresto a Casoria di quattro persone di 27, 29, 21 e 22 anni – due delle quali già noti alle forte dell’ordine – ritenute gravemente indiziate, a vario titolo, di tentato omicidio, lesioni personali aggravate, violazione di domicilio e danneggiamento.

Questi soggetti sono diventati noti alla cronaca nazionale per essere i “vicini violenti” che non si sono fatti scrupoli di pestare una donna di 61 anni, colpendola al volto con una bottiglia di vetro provocando danni enormi, il marito malato oncologico e la figlia.

Purtroppo al peggio non c’è mai fine e dopo gli arresti della notte, i parenti si sono recati ad Arpino di Casoria e volevano farsi ragione con le vittime, salendo fin sopra il ballatoio del pianerottolo, già teatro della violenta aggressione. Fortunatamente l’intervento e la presenza dei Carabinieri ha fatto placare gli animi.

L’avvocato Maurizio Reggi, che difende questa famiglia vittima di violenze, ci ha tenuto a sottolineare il calvario psicologico e fisico che queste persone sono costrette ad attraversare. Al momento l’appartamento dove vivevano i vicini è stato sottoposto a sequestro.

Oceania Casoria

Condividi su