Sassoli Camera Ardente

Alla camera ardente per David Sassoli anche Mattarella e Draghi

“Sassoli era una persona perbene, leale. Ci univa la stessa passione politica, il rispetto dei ruoli, del Parlamento e dei valori come la centralità della persona”.Così Barelli ha ricordato David Sassoli nella camera ardente oggi allestita al Campidoglio in suo onore.

David Sassoli, presidente del Parlamento Europeo, è scomparso martedì scorso all’età di 65 anni a un mese dalla fine del suo mandato.

A dargli l ultimo saluto diverse personalità: la moglie Alessandra Vittorini e dai figli Giulio e Livia, il sindaco di Roma Roberto Gualtieri e il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Subito dopo è toccato a Mario Draghi e Roberto Fico, ma in Campidoglio hanno voluto dare l’ultimo saluto a Sassoli anche Nicola Zingaretti e poi Giuseppe Conte.

vari deputati e senatori. Hanno reso omaggio a Sassoli anche Matteo Renzi, Maria Elena Boschi, Ivan Scalfarotto, Luciano Nobili, Ettore Rosato, il leader della Uil Pierpaolo Bombardieri.

Presenti anche i Segretari del PD e Lega Enrico Letta e Matteo Salvini. “E’ stato doloroso fermarsi davanti al feretro di David Sassoli. Con commozione ho abbracciato la moglie Alessandra e la figlia Livia nella camera ardente allestita al Campidoglio” ha affermato la deputa Pd Laura Boldrini.

“David Sassoli è un esempio per la classe politica, perché è un uomo che incarnava il Vangelo e lo traduceva. Pace, solidarietà, apertura nei confronti degli altri, fratelli tutti, questo è stato il suo programma di vita” Ha dichiarato Bassetti.

Per uno dei volti più amati del Tg erano presenti anche diversi giornalisti tra cui Bruno Vespa che ha ricordato David Sassoli un collega straordinario e una grande perdita per noi Italiani ed europei.

“Una giornata piena di dolore ma anche di straordinario calore umano. Migliaia di persone in fila in Campidoglio per portare un ultimo saluto a David Sassoli: un affetto sincero per una persona speciale che ci mancherà moltissimo” ha affermato in serata il sindaco di Roma Roberto Gualtieri.

di Brunella Anna Caponetto

Mondadori Frattamaggiore

Condividi su