Frattamaggiore Mario Paciolla

Frattamaggiore: furto sulla tomba di Mario Paciolla

Frattamaggiore – Furto sulla tomba di Mario Paciolla nel cimitero di Frattamaggiore. A denunciare l’accaduto Antonio Iazzetta consigliere comunale di Afragola che dalla prima ora sta seguendo le vicende legate a Mario Paciolla.

Quando accadono cose del genere, davvero si resta senza parole. I furti sono sempre un atto che lascia interdetti, ma quelli fatti in un cimitero sono davvero inaccettabili perché offendono anche la memoria di chi ci ha lasciato. Questa volta, a essere presa di mira da gente senza scrupoli, nel cimitero di Frattamaggiore, è stata la tomba di Mario Paciolla, il cooperante dell’Onu ucciso in Colombia. Alcuni amici, nelle scorse settimane, hanno messo sulla sua tomba una composizione floreale con una candelina alimentata a pile custodite in una teca. Ebbene, c’è chi, più di una volta, ha alzato quella teca per rubare la candelina. Un atto indegno. I genitori, i parenti e gli amici le regalerebbero quelle candeline, come avrebbe fatto lui, ma lasciate in pace Mario.
Come si può pensare di onorare la memoria di un proprio caro defunto andando a rubare cose dalla tomba di un altro defunto? Possibile che non si riesca a garantire sicurezza neanche in un cimitero? Purtroppo sono domande destinate a restare senza risposte, ma non smettiamo di porle per non darla vinta a chi non lascia in pace neanche i morti. Queste le parole di Antonio Iazzetta.

Salzano Afragola Fiera del Bianco

Condividi su