Napoli-Roma: 1-1. Non basta Insigne

Pareggio amaro per il Napoli di Luciano Spalletti che non va oltre all’1-1 contro la Roma di Mourinho. Al Maradona, non basta la rete del capitano Lorenzo Insigne.

Per quanto concerne le formazioniSpalletti conferma il suo 4-3-3 con qualche modifica rispetto all’undici sceso in campo nella sfida contro la Fiorentina: Meret tra i pali; difesa a quattro formata da ZanoliRrhamaniKoulibaly Mario Rui. A centrocampo, spazio ad Anguissa, affiancato da LobotkaFabian Ruiz, mentre in attacco confermatissimo Victor Osimhen, sostenuto ai lati da Insigne e Lozano, che vince il ballottaggio con Politano. Parte dalla panchina Dries Mertens.

Tante conferme in casa Roma, con il tecnico Josè Mourinho che opta per  il suo collaudato 3-4-2-1 Rui Patricio; difesa a tre formata da ManciniSmalling ed Ibanez. A centrocampo, spazio al tandem CristanteOliveira, mentre sulle corsie confermati Zalewski e Kardstorp. Infine, in attacco spazio a Tammy Abraham, sostenuto da Pellegrini e Zaniolo, autore di una tripletta in Conference League.

Parte forte il Napoli che passa subito in vantaggio con Lorenzo Insigne, che trasforma il calcio di rigore procurato da Lozano; nono centro stagionale per il capitano azzurro, che firma l’1-0.  Dopo la rete del talento di Frattamaggiore, i partenopei spingono e sfiorano il raddoppio con Osimhen, stoppato dal grande intervento di Smalling, che si ripete anche su Lozano fermando un passaggio in aria del messicano. Dopo una buona mezz’ora azzurra, esce fuori la Roma che sfiora il pari con la traversa di Pellegrini che scheggia la traversa su deviazione di Osimhen.

Nella ripresa,  il Napoli sfiora il raddoppio con Osimhen, che calcia a lato. Dopo l’occasione per il bomber azzurro, la Roma cresce e sfiora il pareggio con Abraham, che di testa colpisce debolmente. Ancora i giallorossi pericolosi con Zaniolo, stoppato dalla grande uscita di Meret, che evita l’1-1. Il pareggio degli uomini di Mourinho arriva però nei minuti finali con El Shaaraawy che su assist di Abraham, firma l’1-1.

Un pareggio amarissimo per il Napoli, che si allontana sempre più da Milan ed Inter.

In merito alla sfida, si è espresso il tecnico azzurro Luciano Spalletti, che ha dichiarato: “La partita è stata condotta per lunghi tratti bene, avevamo di fronte una squadra che è forte, però l’amarezza è per la fase finale perchè non siamo stati bravi a gestire la palla come mi aspettavo. Il gol poteva essere evitabilissimo, avevamo centrocampisti freschi e qualcosa non ha funzionato. Non siamo stati fluidi nel giro palla ma eravamo messi bene. Forse l’uscita di Lobotka ci ha condizionati per la conduzione del gioco, ma bisognava fare qualcosa di più in fase di palleggio”.

“Dico-conclude Spalletti– che abbiamo espresso un buon calcio in questa stagione, poi è chiaro che si va a periodi. Secondo me il risultato di oggi ci penalizza nell’ottica dell’alta classifica, ma rende dignità al nostro atteggiamento in campo. Sicuramente dovevamo far valere di più il nostro gioco nel finale”.

Condividi su