Meret: “Sto benissimo a Napoli. Voglio trovare continuità con questa maglia”

Sto benissimo a Napoli e il mio primo obiettivo è quello di trovare una continuità con questa maglia e poter giocare qui anche in futuuro. Per il prossimo anno è quello che desidero e farò di tutto per centrare questo mio traguardo“, cosi si è espresso l’estremo difensore azzurro Alex Meret, che durante un’intervista rilasciata ai microfoni di Radio Kiss Kiss, ha analizzato il suo percorso all’ombra del Vesuvio.

Il portiere partenopeo si è poi soffermato sul pareggio amaro contro la Roma: “C’è molta amarezza per aver subito il gol nel finale, la vittoria era molto vicina e siamo rimasti molto delusi.Sicuramente abbiamo perso occasioni importanti per essere più in alto in classifica, però non c’è un clima di resa, anzi vogliamo ripartire subito e dare il massimo fino alla fine.Certamente adesso l’umore del gruppo non è dei migliore, ma c’è tanta convinzione di poterci rialzare. Dobbiamo pensare positivo e cominciare a riprendere la strada del successo sin da domenica”. 

Il numero uno azzurro ha poi rimarcato le sue sensazioni in merito al periodo negativo in casa: “Onestamente non me lo so spiegare perchè quando giochiamo al Maradona c’è sempre una atmosfera stupenda e i tifosi ci spingono con tutto il loro calore. Non so perchè i risultati non sono arrivati in casa nostra, di certo per noi è un dispoacere doppio perchè vorremmo dedicare al nostro popolo tutti i successi che merita”.

Nelle ultime due-continua Meretpurtroppo non è andata come volevamo, abbiamo perso dei punti importanti, ma non ci facciamo abbattere ora. Bisogna tirare fuori tutte le energie che abbiamo perché si può ancora sognare”.

Infine, considerazioni su due suoi compagni di squadra, ovvero il capitano Lorenzo Insigne e Victor Osimhen: “Victor  è’ un grandissimo giocatore. Lo vediamo noi tutti i giorni, lo vedete voi la domenica. Secondo me deve ancora migliorare in alcuni aspetti, ma ha un grandissimo potenziale. Ci sta dando tanto e può aiutarci anche di più perché ha delle qualità impressionanti, uniche. Ci darà sicuramente una mano come ha sempre fatto”.

Le lacrime di Insigne? “Sicuramente no, credo che fossero per i due punti persi. Ora l’umore deve essere positivo, non possiamo abbatterci ora perché bisogna provare a vincerle tutte”.

FOTO: S.S.C NAPOLI

 

Condividi su