Empoli-Napoli: 3-2. Sconfitta amarissima per gli azzurri

Sconfitta amarissima per il Napoli di Luciano Spalletti che cade al Castellani. L’Empoli s’impone 3-2 in rimonta.

Per quanto concerne le formazioniSpalletti opta per il 4-2-3-1, con qualche novità rispetto al match contro la Roma: Meret tra i pali; difesa a quattro formata da ZanoliRrhamaniJuan JesusMario Rui. A centrocampo, spazio ad Anguissa, affiancato da Fabian Ruiz, mentre in attacco confermatissimo Victor Osimhen, sostenuto dal trio di mezze punte formato da Mertens, Insigne e Lozano, preferito a Politano.

Tante conferme in casa Empoli, con Andreazzoli che conferma il suo 4-3-1-2: Vicario tra i pali; difesa a quattro formata da StojanovicLupertoRomagnoli e Parisi. A centrocampo, confermato Asllani, sostenuto ai lati da Zurkowski e Bandinelli, mentre sulla trequarti spazio a Verre, pronto ad innescare il tandem offensivo formato da Cutrone Pinamonti.

Parte bene il Napoli che sfiora il gol con Osimhen, che di testa non inquadra lo specchio della porta. Il vantaggio azzurro è nell’aria ed arriva a fine primo tempo con Ciro Mertens, che su assist di Lozano firma l’1-0 ed il suo nono centro in questo campionato. Dopo la rete del campione belga, l’Empoli prova a reagire con la conclusione di Bandinelli, che termina a lato della porta difesa da Meret.

Nella ripresa, riparte meglio ancora il Napoli che raddoppia con Lorenzo Insigne, che su assist di Anguissa, firma il 2-0 ed il suo decimo centro in questo campionato. Dopo la rete del Magnifico, la formazione azzurra smette di giocare, e l’Empoli riapre la partita con Henderson. Nel giro di due minuti, l’undici di Andreazzoli ribalta il risultato con Pinamonti che firma una doppietta lampo, fissando il risultato sul definitivo 3-2.

 

Condividi su