Da Caivano a Capri per truffare un’anziana, ma gli è andata male

Capri – Gli Agenti del Commissariato di Polizia di Capri hanno denunciato un pregiudicato 30enne di Caivano, il quale fingendosi un corriere ha tentato di farsi consegnare la somma di seimila euro da un’anziana signora residente nell’Isola Azzurra.

Gli Agenti sono intervenuti dopo la segnalazione proprio della signora la quale aveva ricevuto una telefonata di un presunto nipote che annunciava l’arrivo del pacco per cui avrebbe dovuto corrispondere il denaro. Grazie alle telecamere e alle testimonianze i poliziotti sono riusciti in 48 ore ad identificare il truffatore, un 30enne di Caivano, subito allontanato dall’isola con un foglio di via.

Le indagini del Commissariato di Capri continuano per accertare se il malvivente abbia tentato altri colpi.

cantine silvestro Afragola

Gli Agenti sono intervenuti dopo la segnalazione proprio della signora la quale aveva ricevuto una telefonata di un presunto nipote che annunciava l’arrivo del pacco per cui avrebbe dovuto corrispondere il denaro. Grazie alle telecamere e alle testimonianze i poliziotti sono riusciti in 48 ore ad identificare il truffatore, un 30enne di, subito allontanato dall’isola con un foglio di via. Gli Agenti sono intervenuti dopo la segnalazione proprio della signora la quale aveva ricevuto una telefonata di un presunto nipote che annunciava l’arrivo del pacco per cui avrebbe dovuto corrispondere il denaro. Grazie alle telecamere e alle testimonianze i poliziotti sono riusciti in 48 ore ad identificare il truffatore, un 30enne di, subito allontanato dall’isola con un foglio di via.

 

Condividi su