Frattamaggiore. Minacce di morte davanti ai figli minori dopo l’avvio della separazione: arrestato 49enne

La chiamata al 113 e l’arrivo immediato dei poliziotti del commissariato di Frattamaggiore: un 49enne, Giuseppe S. dopo la separazione legale con la moglie, viene bloccato in evidente stato di agitazione e tradotto in carcere.

L’uomo già denunciato dalla moglie, Mariariosaria V., per precedenti aggressioni, era monitorato con un codice rosso dalle forze dell’ordine. Nella giornata di ieri si è portato sotto l’abitazione dell’ex moglie, con cui ha 4 figli minori, ed ha dannmeggiato l’auto della stessa, una Toyota Yaris, per poi lanciarle alcuni pezzi del veicolo contro. Minacce di morte per lei e per i suoi genitori. All’arrivo dei poliziotti i minori erano spaventati ed impauriti dal comportamento del padre che nel frattempo si è allontanato per ritornare successivamente mentre i poliziootti erano ancora sul posto.

Anche davanti ai poliziotti parole volgari e minacce di morte rivolte all’ex coniuge, tanto che i polizotti del commissariato di Frattamaggiore hanno dovuto bloccarlo mentre tentava di salire in casa in via Fontana a Frattamaggiore.

A quel punto è scattato il fermo e poi l’arresto convalidato dal magistrato del Tribunale di Napoli Nord, il dott. Giuseppe Vitolo, che lo ha fatto tradurre al carcere di Poggioreale.

Cerbone Soluzioni Evolute

Condividi su