Confermate le ragioni passionali per il ferimento del 45enne di Castellammare: aggredito da un 12 e 13enne con il padre 49enne.

Il 45enne ferito, ha un passato sui palcoscenici e li avrebbe conosciuto la moglie e la madre dei suoi aggressori, una 40enne. 

Lo avrebbero punito per la presunta relazione sentimentale che avrebbe intrapreso con la madre e la moglie (con la quale sarebbe in corso una separazione) : ‘protagonisti’ due minori, di 13 e 12 anni e il loro padre, di 49 anni.

Si chiariscono dinamica e movente dell’aggressione di un uomo di 45 anni a Castellammare di Stabia finito in ospedale dopo essere stato colpito per quello che sarebbe il suo legame con la donna.

L’uomo sarebbe stato colpito una prima volta sotto la sua abitazione dal tredicenne con un coltello, poi, nel tentativo di fuga, raggiunto da altri due fendenti (non è ancora chiaro da chi in particolare) dopo essere stato circondato anche dal padre dei ragazzi e dal fratellino dodicenne del giovane.
La vittima, raggiunta da tre coltellate a una spalla, a un fianco e a un braccio e portata in ospedale (prognosi di 40 giorni, non è giudicata in pericolo di vita), avrebbe anche calcato i palcoscenici di teatri in provincia. E in questo ambiente sarebbe maturata la conoscenza della donna, che ha 40 anni.
I due minori, data la loro età, non sono imputabili ma i Carabinieri hanno come atto dovuto informato la Procura dei Minori. Lesioni personali aggravate e porto abusivo di arma da taglio, in concorso, questo il reato contestato al padre che è stato denunciato.

 

 

Condividi su