A Poggioreale i detenuti chiedono di vedere le partite del Napoli: visita del Garante Ciambriello

Il ferragosto di Samuele Ciambriello, Garante per i Diritti dei Detenuti in Campania, è stato tra i carcerati di Poggioreale. 

Tante le richieste emerse dall’incontro con i diversi detenuti, le piu’ gettonate, vedere le partite del Napoli, comprare oggetti femminili per i Trans detenuti, migliore vivibilita’ in generale.

“Come mia abitudine nel giorno di Ferragostoriferisce Ciambrielloho visitato il carcere di Poggioreale per un giro di ascolto e perche’ l’azione dell’Ufficio del Garante non conosce ferie. Ho visitato il padiglione Roma e il centro clinico Sai. ;In primo luogo, voglio esprimere il mio particolare apprezzamento per le donne e gli uomini dell’amministrazione penitenziaria e i loro vertici che oggi hanno garantito con la loro presenza che il carcere fosse un luogo presidiato e non dimenticato.

Oggi, ho ascoltato le richieste delle persone trans che chiedono giustamente la possibilita’ di acquistare prodotti femminili in un carcere che e’ invece pensato solo al maschile. ;Ho poi incontrato un uomo di 90 anni che deve scontare poco piu’ di due anni di pena ma per il quale non si trova una struttura che lo possa ospitare”.

Conclude Ciambriello – Come lui ci sono diverse persone di eta’ avanzata che, con pochi accorgimenti, potrebbero terminare di espiare la pena in modalita’ alternativa. Ho anche re-incontrato, nel Centro clinico, un detenuto che pesa oltre 250 chili e che deve muoversi in carrozzella ancora in attesa di una struttura sociosanitaria che possa ospitarlo.

Ho visto che il campo di calcetto, realizzato molti anni fa grazie a un contributo regionale, ha bisogno di un nuovo manto affinche’ possa tornare ad essere utilizzato”.

Condividi su