In Campania apre un Mega Parco dei divertimenti: sarà più grande di EuroDisney

Sorgerà a Maddaloni Ludo & Felix, il parco a tema più grande d’Europa: 100 ettari dedicati al divertimento e 3.500 nuovi sbocchi occupazionali.

Maddaloni, in provincia di Caserta, si prepara ad accogliere il parco a tema più grande d’Europa.

Ludo & Felix – questo il nome – si propone di risvegliare il flusso turistico e di creare nuove opportunità lavorative. Con un ritorno anche per le attività commerciali della zona.

Il parco sorgerà su un’area di 100 ettari, nell’area dell’ex cava Cementir di Maddaloni. Si tratta di una superficie più estesa di quella dove sono realizzati Disneyland Paris (con i suoi 58 ettari) e Gardaland, che è attualmente il parco a tema più grande d’Italia.

Ludo & Felix: il progetto

Ludo & Felix sarà suddiviso in due diverse aree, comunicanti tra loro.

Da un lato ci sarà Ludo, il parco tematico che occuperà 40 ettari. Dall’altro Felix, il polo culturale, che interesserà 60 ettari.

Un progetto innovativo, presentato nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Capua, reso possibile grazie a un investimento di 400 milioni di euro, di cui 270 di fondi del PNRR e 130  provenienti da privati.

Grazie a quest’iniziativa, ci saranno 3.500 nuove opportunità di lavoro.

L’area metropolitana di Napoli – ha affermato il sindaco di Maddaloni Andrea De Filippo – è l’unica ad oggi sprovvista di una struttura ricettiva di carattere turistico-culturale. È evidente che questo grande ed innovativo progetto, che può concorrere anche alla riqualificazione ambientale, può realizzarsi solo se sussistono le condizioni di assoluta armonia tra aziende ed enti pubblici”. “L’area di Maddaloni-Marcianise – aggiunge  – è in una posizione di pregio nell’ambito della mobilità territoriale. Lo è per il sud Italia e per il collegamento tra le zone costiere e quelle interne della Penisola. Un intervento del genere diviene un’opera di completamento in senso organico, che può dare uno slancio al territorio”.

Ludo & Felix, avvio ricerca personale

Sono iniziati  i colloqui per accedere alla formazione in vista delle assunzioni per il parco a tema “Ludo&Felix”.

Per il parco divertimenti più grande d’Europa, che dovrebbe sorgere a Maddaloni in un’area di 100 ettari nel sito Colacem, sono previsti 3.500 sbocchi occupazionali. Il progetto, infatti, si propone di risvegliare il flusso turistico e di creare nuove opportunità lavorative. Con un ritorno anche per le attività commerciali della zona.

A confermare l’avvio della ricerca del personale è Ferdinando Gustavo Vettone, ideatore e coordinatore del parco: “Per quanto riguarda la ricerca di personale, vista la situazione attuale, ci è sembrato opportuno farla partire sin da subito. Considerata, infatti, la carenza di personale specializzato riscontrata in molte attività stagionali, alcune delle quali facenti parte del nostro settore e che ha causato numerosi problemi, anche da un punto di vista economico (vedi Gardaland, che si è trovato ad anticipare gli orari di chiusura di alcune attrazioni per questo motivo), la nostra ricerca, fatta in anticipo a scopo preventivo, è e sarà un modo per tutelarci nel momento in cui l’attività sarà pronta a partire. Con questa modalità, ci troveremo, infatti, ad avere personale numericamente sufficiente e già adeguatamente formato, quando il parco sarà concluso ed inizierà la sua regolare attività. Per quanto concerne il discorso della richiesta di supporto e collaborazione alle Istituzioni, considerato il periodo contingente, ci è sembrato opportuno non gravare ulteriormente sulle urgenze che stanno tuttora coinvolgendo i decisori politici ed andare avanti, per non fermarci, per il momento, in autonomia a livello privato“.

Vettone poi aggiunge:Da oggi, continueremo a lavorare a pieno regime sul progetto, impegnandoci affinché, con le prossime comunicazioni, che non diffonderemo prima di settembre, avremo modo di rispondere in modo più concreto ed essere pronti per l’evento di posa della prima pietra, che si terrà dal 20 al 22 settembre, come già indicato. In quell’occasione saranno comunicate, in modo dettagliato, tutte le novità sul progetto e le attività in progress“.

Condividi su