Restano gravi le condizioni del ragazzino che si è gettato dal balcone della casa famiglia dove era stato assegnato

I familiari hanno contattato Pino Grazioli per fornire alcune informazioni importanti. Il 15enne si trovava in questa casa famiglia ad Acerra perché affetto da alcuni disturbi psichici.
Le condizioni del ragazzino restano molto gravi. Nella caduta ha riportato la frattura del bacino, un polmone perforato e varie fratture alle gambe.
A questo punto ci chiediamo se è normale che un ragazzino con problematiche psichiche sia stato assegnato ad una casa famiglia con un balcone ad oltre 20 metri d’altezza.”.
Esprimiamo la nostra piena e totale solidarietà alla famiglia del ragazzino e chiediamo che si faccia al più presto chiarezza.

Continua a seguirci su Facebook, e Instagram.

Condividi su