Fermato un coetaneo per l’accoltellamento di un 15enne

Per l’accoltellamento del 15enne in una scuola superiore di Miano, alle porte di Napoli, è stato fermato un coetaneo il quale avrebbe ammesso le sue responsabilità. La sua posizione è tuttora al vaglio degli inquirenti.

Un coetaneo ha confessato

Il giovane ferito, trasferito nel reparto di rianimazione dell’ospedale Cardarelli di Napoli, non è in pericolo di vita.
La tac cui è stato sottoposto non ha evidenziato lesioni ad organi vitali. Il ragazzo ha una ferita al braccio ed una al torace.

Verrà sottoposto al vaglio del gip, per la convalida, l’arresto del giovane minorenne accusato di aver accoltellato uno studente quindicenne in una scuola di Miano. Secondo la polizia, l’aggressione è avvenuta in seguito ad una discussione tra i due studenti per futili motivi.
Ad individuare ed arrestare il presunto responsabile sono stati gli agenti della Squadra Mobile e dell’Ufficio Prevenzione Generale: sentito dal Pubblico Ministero, il ragazzo – riferisce la polizia – ha confessato.

Condividi su