Napoli: i Carabinieri presentano una campagna contro l’uso delle armi

Con la pubblicazione di un manifesto che raffigura una sagoma di un giovane che punta un’arma allo specchio, quindi contro se stesso, ed il motto “La prima vittima sei tu“, i Carabinieri di Napoli danno il via ad una campagna di sensibilizzazione contro l’uso delle armi. La stessa è rivolta soprattutto ai giovani ed ai minori, che molto spesso sono fermati e denunciati per l’uso di armi, spesso coltelli, portati abusivamente. I dati parlano chiaro: in soli 10 mesi sono state sequestrate 671 armi, una media di più di 2 al giorno, e arrestate 324 persone. Di queste 45 come detto sono minorenni. La diffusione del manifesto, realizzato dai militari della sala stampa del Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli, avverrà su larga scala, nelle scuole, nelle caserme, nelle parrocchie, nei teatri e nei cinema. Questo per dire ai giovani, ma non solo, che l‘uso delle armi genera solo altra violenza gratuita. L’iniziativa ha l‘appoggio della Procura della Repubblica di Napoli, del Tribunale per i minori, della Prefettura e della Curia Napoletana. Si realizzerà anche un’opuscolo da destinare alla distribuzione nelle scolaresche del territorio.

Condividi su