Arrestato rapinatore a Pozzuoli: l’uomo avrebbe fatto 6 rapine

Secondo le indagini, condotte i Carabinieri di Pozzuoli, Antonio di Monte, si sarebbe recato in alcune stazioni di rifornimento a bordo di uno scooter, con volto travisto e armato di pistola, per poi sottrarre con violenza alle vittime l’incasso giornaliero. Colpi che gli avrebbero fruttato un bottino di poco più di due mila euro.

L’uomo in questione avrebbe tentato di effettuare 6 rapine delle quali solo 4 sono andate a segno.

Nel mese di marzo, i Carabinieri avevano dato esecuzione a ulteriore ordinanza di misura cautelare emessa nei confronti dello stesso indagato dal G.I.P. del Tribunale di Napoli per analoghi reati, provvedimento per il quale Antonio De Monte si trovava già recluso presso il carcere di Poggioreale.

Il 24enne era finito in manette insieme a un complice. Erano stati i carabinieri della stazione di Fuorigrotta a individuarlo, indagando su altre sei rapine messe a segno nel quartiere occidentale di Napoli ai danni di altrettanti esercizi commerciali tra luglio e ottobre 2020. In diversi episodi i due malviventi avevano costretto i commercianti a consegnare l’incasso, per un totale di 13.600 euro. Ai due era stata poi notificata la misura cautelare in carcere con l’accusa di rapina aggravata in concorso.

Condividi su