L’Italia perde all’Ernst Happel Stadion di Vienna

l’Italia di Roberto Mancini perde 2-0 contro l’Austria all’Ernst Happel Stadion di Vienna. Per Mancini non tutto è da buttare, la squadra nella ripresa gli è piaciuta e avrebbe potuto rimontare, dopo essersi gettata via nel primo tempo. Lo stesso ct però, a fine gara, fa capire perché questa battuta d’arresto, che chiude una piccola striscia positiva, è arrivata.Nel primo tempo è un dominio assoluto dei padroni di casa che passano già al 6′: Verratti perde palla a centrocampo, Schlager cede la sfera ad Arnautovic e corre in verticale per ricevere l’assist dell’attaccante  e battere Donnarumma. Alla mezz’ora Adamu colpisce il palo, ma il raddoppio è rimandato di soli 5′, quando Alaba sorprende l’indeciso estremo difensore azzurro con un calcio di punizione dalla lunga distanza.

Condividi su