Clinica Villa Betania: uomo sfonda la porta

Dopo essere stato visitato, un uomo, un ventisettenne per essere precisi, entra nella clinica Villa Betania con irruenza, sfondando a calci e pugni la porta della clinica. La polizia di Stato dell’ Ufficio Prevenzione Generale arriva in soccorso del personale ospedaliero, intervenendo con non poca difficoltà, per fermarlo.

L’uomo viene così denunciato per resistenza a Pubblico ufficiale, interruzione di un servizio pubblico e danneggiamento aggravato. L’episodio si è svolto ieri sera, nella struttura sanitaria di Ponticelli, a denunciarlo l’associazione “Nessuno tocchi Ippocrate” presieduta da Manuel Ruggiero. L’aggressore, secondo i fatti, sarebbe un nigeriano con precedenti penali, che vive irregolarmente sul territorio nazionale. A dare l’allarme ai poliziotti in pattuglia, è stata una guardia giurata. L’uomo condotto presso gli Uffici, ha iniziato a spintonare gli ufficiali fino a quando non è stato bloccato. L’associazione fa notare che si tratta del 60° di aggressione contro il personale sanitario in quest’anno.

Condividi su