Napoli: Assunti 200 spazzini

Ieri, lunedì 5 dicembre 2022, presso il Maschio Angioino di Napoli, sono stati firmati i contratti per i primi 200 posti come spazzini. I vincitori del concorso conclusosi a settembre, si sono recati presso la sala dei Baroni all’interno del Castel Nuovo. Alla firma hanno potuto presenziare anche i parenti, oltre loro, vi l’amministratore dell’asia, Domenico Ruggiero e il sindaco di Napoli, Gaetano Mafredi.

Dodici i nuovi spazzini con la laurea, 169 hanno il diploma e 19 la licenza media. Tutti stati ammessi all’apprendistato, al termine del quale ci sarà l’assunzione a tempo indeterminato. Il più giovane tra loro è un ragazzo di 18 anni. Dei vincitori 164 sono uomini e l’età media è di 24 anni. Le 200 unità saranno impegnate a spazzare le strade del centro storico e a ripulirle dai rifiuti lasciati dai turisti.

Si prevedono altre assunzioni

Entro aprile 2023, sono previste altre 300 assunzioni tra i candidati che hanno superato il concorso, queste saranno distribuite “equamente” su tutto il territorio cittadino. Le graduatorie degli idonei resteranno aperte per 3 anni e ci potranno essere ulteriori assunzioni con gli scorrimenti.

Domenico Ruggiero commenta la presenza dei laureati tra le unità in questo modo: “il fatto che ci siano dei laureati che inizieranno cominciando a fare gli operatori ecologici non va considerato in un’accezione negativa, ma rappresenta un vantaggio per l’azienda in funzione degli obiettivi di crescita che ci siamo assunti fino al 2027. Chi ha la conoscenza dell’azienda partendo dal basso ha maggiori capacità di risolvere i problemi della stessa in una progressione di carriera”

 

 

Condividi su