Londra: ragazzo italiano viene picchiato

Un 25enne italiano originario di Fondi (Latina), Marco Pannone, è in coma dopo una brutale aggressione subita fuori da un pub di Londra nella notte tra venerdì e sabato. Ripetutamente preso a pugni, il giovane è stato poi lasciato a terra sul retro del locale. Ora è ricoverato nel reparto di terapia intensiva del King’s College Hospital.

La famiglia, che si trova attualmente in Italia, è stata avvisata sabato mattina, intorno alle 10:00 tramite social network. Un amico del ragazzo ha inviato un messaggio sul profilo della sorella maggiore, diceva solamente che Marco fosse stato aggredito e portato in ospedale. Le condizioni del ragazzo sarebbero molto gravi, nel corso di un delicato intervento chirurgico si è resa necessaria l’asportazione di parte della calotta cranica.

Uno zio del giovane è stato contattato da Leggo, si è subito attivato e lamenta l’assenza totale di informazioni su quanto accaduto al nipote: “Al Consolato non sapevano nulla dell’accaduto, gliel’ho comunicato io. Anche dalla polizia londinese quasi nessuna informazione. Non riusciamo ad avere informazioni, è assurdo. Possibile che non ci fossero telecamere dentro o fuori il locale? Perché nessuno ci aiuta? Siamo stati completamente abbandonati anche dalle istituzioni italiane“. Ancora estranei purtroppo, i dettagli e la dinamica della violenta aggressione subita da Pannone nel quartiere di Brixton.

Condividi su