Assalto al Senato della Repubblica, liberi i tre attivisti arrestati

 

Sono tornati in libertà i tre attivisti che hanno assaltato a Roma il 2 Dicembre, a colpi di vernice spray, palazzo Madama sede del Senato. Dopo l’udienza per direttissima al tribunale di Roma, è stata disposta la scarcerazione per i tre attivisti vandali, Nensi, Sulis e Paracini accusati di danneggiamento aggravato dopo aver imbrattato per protesta in favore dell’ambiente, un palazzo del 400 quale è Palazzo Madama. Il processo per loro è stato fissato il 12 Maggio 2023 ed il Senato della Repubblica si costituirà parte civile in danno dei tre imputati. L‘annuncio è stato dato dallo stesso presidente del Senato Ignazio La Russa che si è anche detto sconcertato ed amareggiato per il gesto compiuto dai tre. Da quanto appreso i tre durante l’udienza di convalida hanno rivendicato l’azione a difesa dell’ambiente ed erano già stati denunciati per blocco stradale sul grande raccordo anulare di Roma e la ragazza, Laura Paracini, anche per l’imbrattamento del quadro di Van Gogh a Palazzo Bonaparte. 

Condividi su