Tutela di minorenni vittime di reato nel territorio di Napoli

Domani giovedì 29 giugno alle ore 10:00 al Centro Europeo di Studi Nisida, a Napoli, è fissata la firma del “Protocollo operativo di orientamento territoriale per la presa in carico e la tutela di minorenni vittime di reato nel territorio di Napoli”. Il percorso promosso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli e coordinato da Defence for Children International Italia, in collaborazione con il Dipartimento di Giustizia e di Comunità e il Centro di Giustizia della Regione Campania, si pone per la prima volta a livello nazionale l’obiettivo di predisporre tempestive misure di protezione del minorenne, vittima diretta e/o indiretta di reato, attraverso la creazione di un “dispositivo” tra Uffici Giudiziari, Forze dell’Ordine, USSM, ASL, Ufficio Welfare del Comune di Napoli, volto al coordinamento degli interventi di rispettiva competenza per l’immediata presa in carico del minorenne sin dalla prima segnalazione della condizione di pregiudizio in cui questi versa al fine di evitare fenomeni di vittimizzazione secondaria e possibili ritorsioni.

L’evento vedrà la presenza, tra gli altri, del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e del Sindaco di Napoli Gaetano Manfredi.
Si tratta di una iniziativa che è frutto di un complesso lavoro di analisi e mappatura del territorio e dell’attento confronto tra i diversi attori istituzionali che hanno preso parte al tavolo di lavoro: la Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Napoli, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Napoli, il Centro di Giustizia Minorile della Campania, la Regione Campania, il Comune di Napoli, la ASL NA 1, la Questura di Napoli, Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Napoli e Defence for Children International Italia.
La firma del Protocollo sarà anche l’occasione per presentare i successivi passi per la sua attuazione sul territorio.

Per la partecipazione all’evento prega voler comunicare il nominativo alla mail gabriella@defenceforchildren.it
Causa la presenza della ZTL per l’accesso all’isola di Nisida, per la partecipazione all’evento è necessario preventivamente comunicare, in tempo utile, la targa del veicolo privato con cui si accede alla seguente email: gabriella@defenceforchildren.it.
N.B. Si invitano i signori giornalisti (indicando nome, targhe e testata giornalistica) ad effettuare l’accredito ed inoltre di fermarsi al varco di controllo della Polizia Penitenziaria “cd. Banchina” per accertarsi che le targhe dei veicoli siano state registrate. Operazione necessaria per evitare multe essendo l’Istmo Nisida Area Pedonale sorvegliata da telecamere del Comune di Napoli.