Aversa, Caserta: Arrestato per aver rapinato un monopattino, finisce ai domiciliari

 

 

Un giovane di Aversa è stato arrestato dai Carabinieri per aver rapinato un monopattino elettrico ad un coetaneo, che si era rifiutato di prestarglielo per fare un giro. “Ti uccido se non me lo dai”, gli avrebbe detto, dopo aver incontrato il suo conoscente vicino a un distributore di sigarette, nella centrale via Seggio. Poi lo ha spinto a terra ed è scappato. L’attività di indagine, basata su attività di osservazione, controllo e pedinamento, analisi dei sistemi di videosorveglianza privati, individuazione fotografica, nonché l’escussione delle vittime e di persone informate sui fatti, ha permesso di ricostruire l’azione delittuosa posta in essere dall’indagato. Indagato che a quanto pare ha una fissazione per i monopattini, essendo “gravato da recidiva reiterata e specifica”. Il giovane in realtà non era andato così lontano, visto che i Carabinieri si sono diretti a colpo sicuro a casa sua, dove all’ingresso del palazzo, alla periferia di Aversa, hanno rinvenuto il monopattino rapinato. L’indagato, su decisione del gip, è stato posto poi agli arresti domiciliari.

https://fb.watch/lAktU6bqdi/