NAPOLI: AGGUATO AL PALLONETTO SANTA LUCIA, UCCISO 44ENNE. BORRELLI (AVS): “E’ STATA UNA NOTTE DI TERRORE. RESIDENTI SI SONO BARRICATI IN CASA. AL NUOVO QUESTORE CHIEDO DI MILITARIZZARE LA ZONA”.

Un uomo di 44 anni è stato ucciso in un agguato avvenuto ieri sera a Napoli nella zona del Pallonetto Santa Lucia. La vittima, Pasquale Sesso, viaggiava a bordo di uno scooter in via Solitaria quando è stato raggiunto da ignoti che hanno esploso diversi colpi di arma da fuoco. Uno di questi lo ha colpito mortalmente. Diversi residenti hanno chiamato terrorizzati durante la notte il deputato dell’Alleanza Verdi Sinistra Francesco Emilio Borrelli che è originario del quartiere.

Dovete intervenire con tutta la vostra forza è uno schifo totale quello che si è verificato. Spari a terremoto. Come è possibile che tra la caserma di Monte di Dio e il palazzo dell”esercito a pochi metri dell’accaduto dobbiamo vivere barricati con questa paura o con il timore di non scendere o non ritornare a casa perché rischiamo di beccarci un proiettile? Lo Stato deve fare lo Stato! Stanotte è stata una vergogna!“Questo è uno dei tanti messaggi arrivati a Borrelli dai cittadini arrabbiati e spaventati.

Bisogna “militarizzare” l’area come era avvenuto nei mesi scorsi dopo lo sgombero del palazzo di Pizzofalcone occupato dai clan. Chiedo al nuovo Questore e al Prefetto di convocare urgentemente un tavolo per l’ordine e sicurezza proprio sulla guerra in atto nel Pallonetto per il controllo delle piazze di spaccio. Bisogna reagire subito con la massima fermezza prima che la situazione degeneri ulteriormente. A pochi metri da dove c’è stato l’agguato stanotte oltre alla sede dell’esercito c’è una scuola e questi criminali non esitano a sparare anche in pieno giorno e tra la gente” conclude il deputato Francesco Emilio Borrelli.