Ambiente e disabilità, ad Afragola al via a “l’Albero di Andrea”

E’un progetto di amore e integrazione “L’Albero di Andrea” che vede coinvolti “La Battaglia di Andrea”, associazione che da anni si batte per i diritti dei diversamente abili, e l’Ikea di Afragola (Napoli): l’iniziativa prevede la piantumazione di alberi di Natale nelle scuole elementari, comprensive e medie di Afragola e ovviamente, a piantarli, saranno i bambini disabili aiutati dai loro compagni. Insieme poi li addobberanno anche con palline e festoni di Natale, donati, come gli alberi, dall’Ikea Afragola. “Abbiamo subito sposato il progetto dell’Ikea di Afragola perché – commenta Asia Maraucci, presidente de ‘La Battaglia di Andrea’ – non si tratta solo di addobbi ma di vera e propria integrazione e soprattutto nel rispetto dell’ambiente, poiché questi alberi abbassano i livelli di CO2”.

“La nostra idea è quella di portarli nelle scuole – prosegue – perché è proprio dalle scuole che bisogna formare i bambini all’integrazione, alla cooperazione e al rispetto dell’ambiente. Non abbiamo parole per ringraziarli – conclude – questo gesto dimostra che l’azienda è vicina alla nostra città e soprattutto ai più fragili”. Il primo albero sarà piantato e addobbato simbolicamente all’interno del centro Aias di Afragola dove ci sono tutti i bambini disabili per le loro terapie quotidiane.

Per l’installazione e la consegna degli alberi di Natale, La Battaglia di Andrea sarà aiutata dall’amministrazione comunale di Afragola grazie all’intervento del sindaco Antonio Pannone e dell’assessore alla disabilità Aniello Silvestro, che supporteranno logisticamente gli attivisti.