Scampia – Scoperta un’auto rubata in via Colorni, all’interno trovano “kit del rapinatore”

A Scampia, periferia nord di Napoli, i carabinieri della locale stazione hanno scoperto, durante un normale pattugliamento, una Smart parcheggiata rubata in via Colorni, nella zona nota come le “Case dei Puffi“.

All’interno della piccola biposto, i militari hanno trovato un vero e proprio “kit del rapinatore“. La Smart nascondeva una pistola, due scacciacani e diversi proiettili. Le armi presentavano una modifica inquietante: nel calcio erano incastonate delle punte di trapano, fissate con del nastro adesivo. Questo espediente, apparentemente artigianale, permetteva di rompere rapidamente i vetri delle auto delle vittime, puntando l’arma in faccia per impedire qualsiasi reazione.

Oltre alle armi, i carabinieri hanno rinvenuto nella Smart un’autoradio, probabilmente rubata, uno smartphone, un coltello, un paio di jeans e un bomber. Tutto il materiale è stato sequestrato e sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti.

Le indagini sono ora in corso per ricostruire l’esatta dinamica della vicenda e identificare i responsabili. Non si esclude che l’auto fosse a disposizione di un gruppo di rapinatori della zona, pronta per essere utilizzata nei loro raid. Gli investigatori stanno verificando se la Smart fosse stata abbandonata temporaneamente in attesa di essere recuperata, oppure se la zona delle “Case dei Puffi” possa essere una sorta di roccaforte per malviventi esperti in rapine.