Casalnuovo. Sportello antiviolenza e Centro polifunzionale Labor-Inti: al via le attività

casalnuovo sportello antiviolenzaL’assessore regionale Fortini: “Insieme per garantire servizi alla cittadinanza”

Alla presenza dell’assessore alle Politiche Sociali della Regione Campania, Lucia Fortini, è stato inaugurato questa mattina il centro polifunzionale Labor-Inti ubicato nella frazione di Casarea. Un vecchio edificio scolastico della piccola frazione casalnuovese è stato completamente ristrutturato e riconsegnato alla cittadinanza: “Che non si parli mai più di periferie – ha dichiarato il sindaco Massimo Pelliccia – partiamo da questo centro affinché Casarea diventi il cuore pulsante, il luogo da cui far partire attività mirate alla formazione dei giovani ed al recupero dei minori a rischio”. In una delle sale della struttura è stato allestito un laboratorio multimediale per svolgere attività di cineforum ed approfondimento con i ragazzi del territorio, nelle altre aule dei tre piani presenti verranno allestite sale da lavoro per permettere alle associazioni di avviare doposcuola pomeridiani, attività d’intrattenimento ed anche laboratori formativi come ad esempio quello sartoriale. Per l’occasione sono state presentate anche le attività dello sportello antiviolenza, un’iniziativa realizzata in raccordo con il locale distretto sanitario. “E’ proprio in strutture come questa che si fondano le basi per una cultura della tolleranza e del rispetto reciproco – ha dichiarato l’assessore Nicoletta Romano – attraverso lo sportello prenderemo in carico tutte le donne che denunceranno situazioni di abuso e maltrattamento. Intendiamo però agire in maniera preventiva, portando avanti delle attività di sensibilizzazione e di educazione ad una vita sentimentale sana”. Due le mostre fotografiche presentate in occasione dell’inaugurazione: la prima, realizzata dai giovani del territorio, è incentrata sulla memoria e sul recupero delle tradizioni, mentre la seconda, curata dal fotografo di scena Massimiliano Pappa, ha raccontato la varietà delle culture attraverso scatti diversi di volti di donna. Ad arricchire il dibattito il contributo del presidente del Consiglio Giovanni Nappi e la presenza di diversi consiglieri comunali. Hanno preso parte alla manifestazione anche i piccoli studenti dell’istituto comprensivo Viviani, che con scenette a tema e balli hanno accolto in allegria l’assessore regionale Fortini: “Strutture come queste devono fungere da volano per lo sviluppo di un territorio – ha dichiarato il componente dell’esecutivo guidato dal governatore De Luca – l’impegno profuso deve andare avanti e insieme, regione e Comune, dobbiamo sostenere la nascita di strutture ed attività che rendono servizi alla cittadinanza”.

Condividi su