violenza donne

Un episodio di violenza stavolta a lieto fine a Casoria

Un cittadino di Casoria, già “bloccato” da un ordine restrittivo ha tentato di mettere a segno il “colpo finale”

Ancora violenza per le strade di Casoria. Un quarantaduenne originario del comune, si è recato a casa dei genitori della ex moglie, ha danneggiato la porta d’ingresso e minacciato di portarsi via i figli minorenni. Per fortuna il pronto intervento dei carabinieri della compagnia di Casoria ha evitato che la lite finisse in tragedia: le guardie hanno portato via l’uomo che ha ricevuto in seguito gli arresti domiciliari. Il casoriano già aveva ricevuto un ordine restrittivo nei confronti dell’ex consorte meno di dieci giorni prima. In pratica già il 14 maggio, aveva seguito la ex moglie da Casoria fino a Frattamaggiore a bordo della sua auto, minacciandola violentemente pur di avere un dialogo con lei. A evitare spiacevoli conseguenze ci avevano pensato i carabinieri di Frattamaggiore che erano arrivati giusto in tempo e emesso prontamente la restrizione nel tentativo di salvare la vita alla donna e alla sua famiglia. Eppure a meno di dieci giorni di distanza, ancora il violento epilogo: il quarantaduenne aveva prima telefonato alla ex minacciando lei e la sua famiglia prima di passare dalle parole ai fatti. Per fortuna, anche stavolta “giustizia è fatta”.

Condividi su