Frattamaggiore. Bilancio approvato, meno tasse e maggiore attenzione al sociale sostengono Sindaco e assessore al ramo

Il Sindaco Del Prete: “Abbiamo dimostrato, con fatti concreti, la nostra attenzione verso le fasce più deboli della popolazione”

Il Comune di Frattamaggiore ha approvato il bilancio preventivo, ovvero il provvedimento che rendiconta entrate ed uscite del comune. Un’altra prova di buongoverno per il Sindaco di Frattamaggiore Marco Antonio Del Prete, che dimostra lo stato di serenità della propria maggioranza – fanno sapere dall’ufficio stampa comunale, aggiungendo che all’interno del documento c’è un’attenzione particolare alle fasce meno abbienti. L’Assessore al Bilancio Giuseppe Pedersoli a riguardo ha dichiarato: “Nonostante l’ennesimo ed ulteriore taglio da Roma, ovvero minori entrate per il Comune, riteniamo di essere riusciti a incidere nel quotidiano dei frattesi, sulle spese che devono affrontare, anche se per poco. Le tasse non sono aumentate: addizionali, tariffe cosap e quant’altro sono rimaste invariate. La Tari, la tassa pedersoli del pretesulla spazzatura è diminuita in media del 4,51% nonostante la quasi totale eliminazione della stessa sui box auto: da 118 euro a 10 euro. Sono stati stanziati, inoltre, i 50 mila euro per il bilancio partecipativo. L’agevolazione Tari sarà riproposta così come il contributo straordinario per le famiglie in difficoltà. Ma un altro sforzo è stato compito in termini di trasparenza: una mia relazione “semplificata” per spiegare il bilancio del Comune con grafici e tabelle. Con un obiettivo: far capire che il bilancio non è roba da alchimisti, non ci sono formule segrete né riti magici, molto di quello che c’è da sapere e capire è on line”. Sulla stessa linea il Sindaco Del Prete che ha sottolineato: “Con questo provvedimento abbiamo dimostrato, con fatti concreti, la nostra attenzione verso le fasce più deboli della popolazione. Inoltre, siamo riusciti a non diminuire i servizi per la cittadinanza e ci siamo fatti portatori di un nuovo modo di fare le cose: abbiamo scelto di tagliare le spese inutili, pur di non aumentare le tasse, anzi le abbiamo addirittura ridotte. Nonostante le mille difficoltà che incontriamo quotidianamente, siamo riusciti a mettere in cantiere opere che cambieranno il volto della nostra città. Questo è solo il primo anno di amministrazione e penso che i risultati del buon lavoro svolto siano già sotto gli occhi dei cittadini. Con il tempo, statene certi, cambieremo ulteriormente in meglio il volto della nostra città e renderemo Frattamaggiore sempre più il salotto buono dell’area metropolitana di Napoli”. Sull’argomento vi riproponiamo la videointervista rilasciata da Michele Granata il giorno prima dell’approvazione.

Condividi su