Casoria. 160 mila euro sperperati in opere inutilizzate

Un parco per lo sgambettamento e il gioco dei cani inaugurato nel 2014 e mai aperto

Sprechi di denaro a Casoria: 160 mila euro spesi anni fa, per l’edificazione di una zona dedicata ai giochi e allo sgambettamento cani. Ad oggi, a due anni dall’inaugurazione, ancora chiusa al pubblico senza alcuna possibilità di accesso. Il territorio suddetto è antistante all’ipermercato Lidl in via circumvallazione esterna. Nessun bambino o animale hai mai messo piede nella struttura e appositi cancelli, perennemente chiusi, impediscono a chiunque l’accesso. Ma c’è ben altro. Secondo i meglio informati, foss’ anche il parco venisse aperto al pubblico non sarebbe neanche a norma. L’area ludica infatti è in cemento non in erbetta, come dovrebbe essere, per impedire che qualcuno cadendo si faccia male sul serio e il “recinto”per animali assomiglia più a un pollaio che a un posto dove fare correre i cani. Un danno e una beffa dunque, con uno sperpero di soldi di milioni di euro per un’opera che alla fine, come si vede, non è servita proprio a niente. Quali altri soldi, presi dalle tasse dei casoriani, sono stati “buttati” in opere inservibili?

880x149-napoli-30-08-16

Condividi su