Casoria. L’opposizione accusa il Sindaco Fuccio e la sua amministrazione di scarsa considerazione delle donne

Sotto accusa le nomine nel Comitato di Controllo di gestione e nel Consorzio Cimiteriale dove sono stati nominati solo uomini

“Il Sindaco Fuccio, in occasione della ricorrenza della festa della donna dell’8 marzo, ha pensato bene di onorare il gentil sesso nominando nel Controllo di gestione 3 uomini. Ovviamente, non si tratta solo di mancanza di parità di genere ma di applicare la norma che prevede la presenza di almeno una donna”. – Ecco quanto si legge nel documento prodotto da 5 consigliere di opposizione tra cui due donne, Luisa Marro e Rosalba Talletti, che insieme ai colleghi Andrea Capano, Sossio Salma e Raffaele Petrone in rappresentanza di Campania Libera, Uniti per Casoria e Riformisti Città di Casoria accusano Fuccio e la sua amministrazione di non applicare la norma che prevede la presenza di donne per rispettare la parità di genere. Nel documento si legge ancora –  “Pertanto, con formale diffida i sottoscritti invitano il Sindaco Fuccio a ricostruire l’organo de quo prevedendo la presenza di genere diverso. Considerato che anche tra le nomine dei componenti del Consorzio Cimiteriale non è stato rispettato il principio di genere, i sottoscritti sperano che si tratti solo di distrazione da parte del Sindaco e non di scarsa considerazione verso il sesso femminile o di sessismo e colgono l’occasione per ribadire che la tanto annunciata rivoluzione e legalità ancora una volta non hanno trovato applicazione”.

Condividi su