Nessun giallo a Frattamaggiore, i chiarimenti del Consigliere Comunale Nicola Cesaro

In queste ore sta tenendo banco, tra gli addetti ai lavori del Comune di Frattamaggiore, una querelle che sembrerebbe quasi costruita ad arte.

Certa stampa locale infatti, ha parlato di “giallo” relativamente ad una scelta di un consigliere comunale di opposizione, Nicola Cesaro.

Cesaro quindi, ha scelto di fare chiarezza su alcune affermazioni dette sul suo conto. E fa sapere, relativamente alla nota da cui si è dissociato:

“Ho scelto di dissociarmi perché mi sono reso conto di un errore sostanziale, in quanto il villaggio di Babbo Natale, contrariamente a quanto scritto nella nota in questione, è presente nella delibera di giunta comunale 138 del 7 Agosto 2017”

In merito alla richiesta, rivolta alle Fiamme Gialle, di indagare su un eventuale ticket da pagare, si esprime in maniera netta e precisa:

“Spero che la Guardia di Finanza faccia, come sempre, il suo lavoro ed accerti eventuali responsabilità. A differenza di come vuole far sembrare certa stampa – che mi riservo di querelare – svolgo il mio ruolo di consigliere comunale in maniera trasparente, con passione e senza secondi fini. Per questo non ho nulla da nascondere”

Inoltre, fa luce anche sulla sua posizione politica:

“Tengo a precisare che mi sono semplicemente dissociato dal mio gruppo politico “Democratici per Frattamaggiore” ma resto saldamente all’interno dell’Intergruppo, insieme agli stessi consiglieri firmatari della nota in questione, ovvero: Pasquale Gervasio, Michele Granata, Raffaele Parolisi e Giovanni Pezzullo”.

 

Condividi su
  • 11
    Shares