Afragola – “Tra sogno e realtà”. La seconda annualità di Scuola Viva all’Istituto Montalcini

La scuola media statale Montalcini di Afragola ha vinto la seconda annualità di Scuola Viva, progetto regionale. “Tra sogno e realtà“, questo il nome dello splendido percorso formativo di cui beneficeranno gli studenti dell’istituto.

L’OBIETTIVO

La mission della scuola è appunto il sogno ed in virtù di questo è stato istituito il progetto. Altro obiettivo è quello di ridurre la dispersione dei ragazzi dovuta a problemi familiari o al disinteresse degli stessi per le materie classiche. Vengono spinti in un programma dove possono trovare un interesse maggiore.

COME È STRUTTURATO

Quest’anno, come lo scorso, il progetto è composto da 6 moduli. Il primo riguarda il teatro, seguono quello musicale, ambientale (i ragazzi lavoreranno su tutto ciò che è possibile riciclare), sportivo (con attenzione alla difesa personale da parte delle donne), tecnologico (impareranno a creare videogiochi) e infine quello genitoriale (l’anno scorso si è parlato della famiglia, quest’anno il tema principale è la donna).

Le attività sono iniziate il 20 febbraio, con i corsi di teatro e robotica. Il programma si svilupperà su 240 ore, con la scuola aperta di pomeriggio dalle 2 alle 3 volte a settimana, dalle ore 14 fino alle 17.
Il progetto si concluderà il 19 luglio. Per il mese di giugno è previsto il musical di fine anno accademico.

LE DICHIARAZIONI

Sull’argomento, è intervenuta ai nostri microfoni la dirigente scolastica dell’Istituto Carmela Milena Marchese, che ha dichiarato: “Siamo veramente molto felici di proporre queste attività ulteriori, che integrano e completano la nostra offerta formativa già di per sé molto variegata. Grazie a Scuola Viva abbiamo la possibilità di offrire altri spunti e occasioni per la vita dei nostri ragazzi e per la loro formazione. Vari i campi di applicazione: da quello scientifico-matematico a quello letterario, fino ad arrivare al lato artistico e sportivo. È una scuola a 360 gradi, aperta dalle 7.30 del mattino fino alle 19.30 del tardo pomeriggio“.

Condividi su