Parcheggiatori abusivi, scatta la morsa: arresti e denunce

Arrestati due parcheggiatori abusivi nell’Agro Aversano, uno ai domiciliari a Castellammare. Borrelli. Aumentano i fermi per gli abusivi, dicevano che era impossibile ma qualcosa sta cambiando.

“Ogni giorno si legge di un nuovo arresto, di una nuova denuncia verso chi chiede illegalmente denaro per il parcheggio o la sosta dell’auto occupando, con sedie, transenne o altro, strade e marciapiedi. È un forte segnale che qualcosa sta realmente cambiando, dopo anni di sudditanza verso questi criminali” commenta il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli sull’arresto in flagranza di due extracomunitari, nell’Agro Aversano dove al momento del fermo hanno tentato la fuga e successivamente aggredito i carabinieri della Stazione si San Cipriano d’Aversa.

A Castellammare un 22enne è agli arresti domiciliari dopo esser stato fermato dai carabinieri, intervenuti grazie alla denuncia di un uomo che si è rifiutato di pagare la somma richiesta per il parcheggio della vettura.

Bisogna continuare per questa strada e non arrendersi a quella che molti chiamano ‘normalità’. Ne possiamo costruire una nuova dove tutti hanno la possibilità di uscire dalla propria dimora senza mettere in conto la paga per gli abusivi” continua il consigliere Borrelli.

Condividi su
  • 2
    Shares