Motocross: Trofeo Motul ad Acerra. Pappadia show


ANTONIO PAPPADIA, 10 ANNI, CHIUDE 6° NELLA GENERALE DEL TROFEO MOTUL DI ACERRA.
OLTRE 200 PILOTI AL VIA PER L’EVENTO DI RICHIAMO INTERNAZIONALE.

Volge al termine la stagione agonistica del motorsport in tutte le sue espressioni. Questa domenica, a Valencia, la conclusione del Campionato Mondiale MotoGp. La prossima, ad Abu Dhabi, la chiusura del Mondiale Formula 1.

Con l’arrivo dell’inverno anche i tracciati sterrati del Motocross spengono i riflettori e domenica scorsa, al crossodromo di Acerra, l’ultimo grande evento stagionale.
Il Trofeo Motul di Motocross che si è installato di diritto nel calendario internazionale, richiamando l’attenzione di Team e Piloti da ogni parte d’Italia e d’Europa.
Oltre 200 i piloti al via per quello che era il più atteso evento per questo finire di stagione.
Ancora una volta, a suscitare l’interesse del paddock, un giovanissimo pilota afragolese.

Ne avevamo già raccontato da queste pagine l’inizio del percorso agonistico e, in questo periodo di bilanci sportivi, non poteva passare inosservato l’eccezionale risultato raccolto dal nostro Antonio PAPPADIA.
Un talento cristallino, per quanto acerbo, riconosciuto dagli addetti ai lavori, ma chiaro anche a chi ne capisce meno di salti e trick.
Guidato dalla passione che, è evidente, gli è stata trasmessa da papà Salvatore, il “piccolo” Antonio, tirata giù la visiera, mostra tutte le sue capacità ogni volta che vanno giù i cancelletti.
Antonio chiuderà 6° al termine della due giorni di Acerra, gara condizionata da un paio di cadute ma che certo non hanno minato le ambizioni del pilota afragolese.

Già proiettato alla prossima stagione agonistica, sempre impeccabilmente seguito dal team Fashion Bike di Tony Cerbone, Antonio punta a partecipare al prossimo campionato italiano.
Uno step importante per chi pare essere predestinato a calcare palcoscenici sempre più prestigiosi.


Ph. Courtesy: Grazia Pierro

 

Condividi su
  • 34
    Shares