Arzano: sequestrata fabbrica di bomboniere

I controlli attuati dalle forze dell’ordine volti a contrastare i depositi illeciti di rifiuti e gli altri reati ambientali stanno continuando.

Questa volta sono state riscontrate situazioni d’illegalità in una fabbrica di bomboniere situata ad Arzano.
Il titolare era sprovvisto di ogni autorizzazione e così la fabbrica è stata sottoposta a sequestro penale.

Il titolare è stato accusato della violazione dell’art. 624 (delitti contro il patrimonio) c.p., art. 110 c.p. (concorso del reato), art. 256 del D.Lgs. 152/06 (violazione dell’attività di gestione di rifiuti non autorizzata) e per il D.Lgs. 81/08 (in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro).

Condividi su
  • 3
    Shares