acerra isola ecologica

Saccheggiate due aree ecologiche ad Acerra: banda di ignoti ostile alla raccolta differenziata

Acerra. Saccheggiate le isole ecologiche di Frassitelli e di Via Mulino Vecchio da una banda di ignoti.

Il primo intervento è scattato subito grazie al sistema di allarmi, ma al momento non è stato ancora possibile risalire ai responsabili.

Secondo il sindaco, Raffaele Lettieri,si tratta di un vero e proprio gruppo che osteggia i grandi risultati della raccolta differenziata di Acerra, la quale ha raggiunto una percentuale piena del 70 %.

La prima isola ecologica attaccata è stata quella presso la località Frassitelli, intorno alle 22:30.

Sono entrati abbattendo le porte d’ingresso della struttura: nella prima area c’era un sistema di videosorveglianza, ma hanno provveduto a portar via con loro gli armadi blindati con il sistema di controllo, per evitare qualsiasi riconoscimento.

Al momento il sito è chiuso per i lavori di ripristino.

Poco dopo il secondo attacco è avvenuto in Via Mulino Vecchio, presso un’isola ecologica dalla quale hanno potuto rubare solo qualche elettrodomestico rotto. E’ stato impossibile per loro derubare anche questa struttura del sistema di videosorveglianza, poichè l’allarme è scattatto appena hanno abbattuto le recinzioni. Questa struttura, dati i minori danni, riaprirà in giornata.

Gli episodi sono stati denunciati alle Forze dell’Ordine, le quali sono ora a lavoro per il riconoscimento.

E’ il sindaco in persona a pensare che ci sia una vera e propria banda di ignoti che vuole sabotare tutto il buon lavoro che si sta compiendo, poichè il tutto è avvenuto nei giorni in cui la Comunità aveva aderito ad un progetto di Legambiente.

Condividi su