Acerra

Acerra: Spaccio e possesso d’armi, arrestati padre, figlio e un macellaio

I Carabinieri del reparto operativo, nucleo investigativo di Caserta, hanno arrestato tre persone per spaccio di sostanze stupefacenti.

G. F. 37 anni, D. M. 26 anni, e il padre P. M. 63 anni, dovranno rispondere presto a questa dura accusa. Padre e figlio sono inoltre, stati accusati di possesso d’armi.

I militari, diretti dal maggiore Giorgio Guernini, hanno perquisito i coinvolti in questa vicenda ad Acerra, lungo la strada provinciale 162, riscontrando la presenza di 4 chili di hashish.
Un’ulteriore perquisizione all’abitazione dei due familiari ha permesso agli agenti di rilevare ben sette piante di marijuana, altre dosi di hashish, e un fucile di marca Beretta illegalmente detenuto e modificato con il taglio delle canne per renderlo più pericoloso.

G. F. macellaio di professione, e D. M. sono stati subito rinchiusi in carcere a Poggioreale; mente invece P. M. il padre, è stato sottoposto agli arresti domiciliari.
Per G. F. e D. M. oggi si terrà l’udienza di convalida presso il tribunale di Nola.

 

Condividi su