Sant'Arpino

Sant’Arpino: I commercianti sul lastrico per la voragine

Una situazione insostenibile quella di via Martiri Atellani a Sant’Arpino, interrotta ben sei mesi fa per la formazione di una voragine e mai più riaperta.

Stando ad alcune voci di corridoio, alcuni commercianti, potrebbero, nei prossimi giorni, chiedere risarcimento danni all’Ente di Palazzo Ducale.
“Sono sei mesi che abbiamo la strada interrotta e questa situazione penalizza alcuni di noi con un decremento del fatturato del 30%. La perdita, si incrementa per chi ha il negozio ubicato nei pressi della voragine. Una situazione molto grave gestita malissimo dall’amministrazione comunale”- hanno fatto sapere alcuni commercianti.

A replicare è l’assessore ai lavori pubblici Ernesto Di Serio ” Per il quindici novembre verrà presentato il progetto esecutivo alla Regione Campania che dovrà approvare. Nel frattempo Acqua Campania a cui è affidato il progetto, ha preso un impegno con noi sulla conclusione dei lavori per Natale.”

Ad infiammare la questione c’è stata nei giorni scorsi, una tragedia sfiorata, dove un automobilista non resosi conto della transenna in lontananza ci è finito contro a pochi centimetri dalla voragine.

Condividi su